E’ come parlare ad uno sconosciuto.

E’ come raccontare la tua vita in cinque minuti ad una persona appena conosciuta. Ti senti libero di parlare a ruota libera, senza fare tanti tagli ai pensieri ed alle parole. Parli, parli, racconti perché in fondo pensi che tanto finita la serata non lo rivedrai più quindi tutto ciò che dirai non potrà mai essere usato contro di te. Questo è , si questo è per me questo blog: uno sconosciuto al quale parlo, senza sapere nemmeno da dove cominciare,ed è strano, so sempre cosa voglio dire, le parole solitamente fluiscono da sole, partono liberamente, la mia testa solamente un’ora fa sapeva esattamente cosa voleva raccontare, la sicurezza di essere nascosta dietro l’anonimato, dai troppi occhi, dalle troppe orecchie, sì, ha lavorato velocemente per iscriversi, per aprire il blog e poi si è bloccata. Tutti i pensieri, tutte le parole ammassate davanti all’uscita, in ordine sparso, confuso e nessuna fa il primo passo. Hanno paura di fidarsi troppo? Che forse l’anonimato non sia poi così garantito? Qualcuno potrebbe in fondo riconoscerle, potrebbe averle già sentite, perché il bisogno di parlare, di raccontare, di sfogarsi, di avere un’opinione diversa o forse una conferma di ciò che si pensa, che si fa, è insito in ognuno di noi ma spesso si sceglie l’interlocutore sbagliato, si sceglie una persona che ti da risposte in base al risultato che cerca di ottenere e se poi non lo raggiunge può usare , e userà, e ha usato ciò che tu gli hai segretamente confidato contro di te, rendendoti inevitabilmente vulnerabile, più vulnerabile di quanto tu non fossi prima di decidere di fidarti di lui. Meglio dormirci sopra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...