Non si può mai dire

Conosci una persona e immediatamente il corpo ti lancia segnali. Un piccolo brivido ti avvisa : “attenzione, sei troppo vicino, scostati appena, potrebbe percepire” . La mente, dal canto suo, ti allerta: ” Finirai nel caos, troppo forte il brivido, stai attenta”, ma tu ignori . Tu sei troppo convinta che la crisi che stai attraversando è solo passeggera, che tutti gli sforzi che stai facendo per salvare la tua relazione avranno successo, che hai già deciso, anni addietro, chi volevi accanto a te , e archivi questi avvisi, li cancelli. Ti dimentichi persino il viso del tuo brivido fino a che capita che lo rivedi. Inizi allora a pensare alle strane coincidenze che ti hanno portato a fare la sua conoscenza ma in fondo non credi molto alle coincidenze e la vita continua a scorrere normalmente, con le tue convinzioni ed i tuoi progetti. Parli, ti racconti, riassumi cercando di essere sintetica quasi un quarto di secolo di esperienze, lavoro, matrimonio, figli, valori, la famiglia, il rispetto, la fedeltà. Lui si racconta, forse dandoti meno particolari, lasciando sapere meno di quella che è stata la sua vita, dichiara di essere fedele, di non aver mai provato interesse per nessuna che non fosse sua moglie , però aggiunge un “anche se nella vita non si può mai sapere” che tu prontamente confermi con il tuo “certo, non puoi sapere se in effetti hai davvero incontrato la tua mezza mela o se lo credevi solamente, mai dire mai” . Nessun riferimento è mai puramente casuale. Siamo felici, siamo fedeli, abbiamo dei valori, ma tanto per non chiudere nessuna porta, lanciamo questo piccolo messaggio: “non si può mai dire” . Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...