In Partenza

Rabbia. Astio. Sento  questo nella tua voce, nelle tue risposte, nel tuo attaccare . Come se fossi arrabbiato con me . Arrabbiato con me ? Penso.  Penso a cosa io  possa mai aver detto, fatto, combinato perché in fondo non sono forse la persona che ultimamente senti meno ? E allora rifletto , ma nemmeno tanto, su cosa possa essere successo . Rileggo lo scambio misero di messaggi, non mi impegna più di tanto, saranno quattro, forse cinque  . Forse sei arrabbiato proprio perché ancora mi senti, anzi mi scrivi.  E poi mi succede che improvvisamente mi sento stanca. Non mi interessa . Non ho voglia di capire il perché e nemmeno ho voglia di saperlo, sarebbe troppo impegnativo cercare di fartelo dire. Basta, sono stanca, mi hai sfiancato.  Vai!  Ovunque tu stia già andando, continua!  hai vinto, non ne ho voglia, mi prosciughi, arrangiati!. Ho fatto quanto in mio potere per esserci, per non opprimerti, per sostenerti, per amarti. Il treno sta partendo e il treno sono io, non posso restare.

Immagine

Annunci

2 commenti su “In Partenza

  1. Franca Orsini ha detto:

    Come tutte le cose difficili anche un amore difficile alla fine snerva e finisce. Bella la similitudine finale con il treno; uno spirito libero cerca altri luoghi, peccato per chi non riesce a prenderlo in tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...